Novità : Letto e annotato: Scheler -Amore e odio

Amore (Liebe): "Il movimento che va dal valore inferiore a quello superiore e in cui contemporaneamente il valore superiore di un oggetto o di una persona giunge primariamente a balenare"...



L'amore, dice Scheler, non è 'cieco', ma al contrario è accusato di 'cecità' o 'distorsione' perchè vede più a fondo nelle potenzialità inerenti l'oggetto:
l'atto cognitivo si limita a ri-conoscere ciò che l'amore ha dapprima portato alla luce. In questo senso l'amore è il portatore del valore etico "bene" per antonomasia.

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news