Curiosità : Letto per voi: Quasimodo, Balestrieri toscani

In omaggio ai Balestrieri di Sansepolcro

“Balestrieri toscani”



Vestiti di broccati vivaci i balestrieri

nella piazza della città toscana,

senza tamburi vittoriosi,

tentano la sorte di colpire un centro

con una freccia medievale. I ragazzi

tendono con forza la corda della balestra

e lanciano le armi con ansia di amanti.

Rapidi ripetono il sortilegio.

Ero con te, amore, i colpi

sul bersaglio, nello stacco

della luce meridiana, la noia

dell’attesa per quei servi dell’antica

guerra, ci dissero che l’uomo non muore,

è un soldato d’amore della vittoria continua.

Quasimodo
in "Dare e avere1959-1965", Mondadori, 1969, I edizione

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news